.
Annunci online

  ConcorrenzaEnergetica [ ]
 
 
         
 


Ultime cose
Il mio profilo



cerca
letto 64021 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
 


12 maggio 2018

Come superare gli ostacoli oggettivi e soggettivi all'innovazione

S'è esaminato l'ostacolo all'innovazione dato da un eventuale suo basso rendimento interno (cioè se è troppo lungo il tempo di ritorno dei costi aggiuntivi)
Ma ciò si riferisce principalmente al caso di poter scegliere tra due tecnologie partendo da zero, mentre, soprattutto nel sostituire (in corsa) una tecnologia usuale con una nuova, assumono particolare rilevanza altre due concrete remore all'innovazione:
Rischio Tecnologico
Corrisponde al costo per ritornare alle tecnologie usuali, inclusa l'eventuale fermata dell'attività.
Tale rischio cala man mano che l'applicazione della tecnologia innovativa si estende ad un numero significativo soggetti con attività analoghe (cioè con l'esperienza).
Irrilevanza della convenienza
Specialmente nei soggetti economici, se un'innovazione può migliorare anche significativamente una voce di costo che però è poco decisiva (es. sotto il 10 % del costo totale), difficilmente chi personalmente decide vi applica la sua attenzione, ritenendo che tale innovazione sia dispersiva della sua attività decisionale, comunque limitata.
Naturalmente chi è più preparato a gestire sistemi complessi si libera meglio da questa remora.

In definitiva, per far applicare innovazioni anche microeconomicamente convenienti, in genere occorre un ulteriore stimolo economico, che deve essere proporzionale alla differenza tra il valore iniziale e finale della Caratteristica Rilevante che l'innovazione intende modificare.
A maggior ragione, quando la convenienza è radicalmente solo macroeconomica, lo stimolo deve essere adeguato all'entità del miglioramento atteso ed al valore macroeconomico (positivo o negativo) della Caratteristica Rilevante che si intende modificare (in più o in meno).

La Politica Differenziale Generalizzata è basata su prevedibili e razionali reazioni di coloro che decidono, partendo dai Soggetti Economici che forniscono beni e servizi al consumo.
In definitiva vanno esaminate le Caratteristiche Rilevanti delle libere e legittime attività umane per verificare quali siano di Interesse Congiunto (pubblico e privato).
Poi vanno esaminate quelle comunque di preminente Interesse Generale, cioè della generalità di chi vive e lavora nel territorio di competenza di una Rappresentanza Politica Territoriale che vuol migliorare la qualità di vita nel territorio che rappresenta.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. politica remore a innovazione

permalink | inviato da ggavioli il 12/5/2018 alle 4:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

sfoglia     aprile        giugno