.
Annunci online

  ConcorrenzaEnergetica [ ]
 
 
         
 


Ultime cose
Il mio profilo



cerca
letto 62737 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
 


14 maggio 2018

L'ambito istituzionale della Politica Differenziale Generalizzata

La Funzione Pubblica dello Stato Italiano ha tre poteri: Legislativo, Esecutivo, Giudiziario.
In verità questi "Poteri" sono Servizi Pubblici garantiti ai cittadini italiani, forniti tramite organi costituzionali soggetti a norme costituzionali.
Senza queste norme il Potere Statale sarebbe solo prevaricazione, in genere a danno dei più deboli.
L'unica ragion d'essere della Funzione Pubblica deve essere proteggere e favorire l'Interesse Generale della popolazione presente sul territorio di competenza.
Quindi la Funzione Pubblica deve:
- Garantire servizi pubblici essenziali per chi abita sul territorio (organo esecutivo)
- Impedire attività od omissioni ritenute gravemente nocive (organi legislativo, giudiziario e/o esecutivo)
- Favorire, nelle attività private e/o pubbliche, le Caratteristiche Rilevanti più utili all'Interesse Generale (organi legislativo ed esecutivo)
La Funzione Pubblica dello Stato Italiano ha strumenti sufficienti (organi costituzionali) per definire (legislativo) e sanzionare (giudiziario ed esecutivo) i comportamenti attivi ed omissivi gravemente lesivi dell’Interesse Generale [reati] e per assicurare corretti rapporti tra i cittadini e loro aggregazioni.
La Politica Differenziale Generalizzata deve invece orientare la gestione di Caratteristiche Rilevanti di attività non obbligatorie, né vietate, verso un maggiore Interesse Generale nei vari territori.
Direi che questo appare proprio un compito dell'Esecitivo tramite le Amministrazioni Territoriali.


sfoglia     aprile        giugno