.
Annunci online

  ConcorrenzaEnergetica [ ]
 
 
         
 


Ultime cose
Il mio profilo



cerca
letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
 


28 marzo 2018

Sommario PDG 2018

1. Legittime autonome attività di persone fisiche e soggetti collettivi
I Consumatori, le Loro unioni non lucrative, i Soggetti Economici e la Funzione Pubblica, in genere svolgono attività non obbligatorie, né vietate. Usuali attività, finalizzate ad offrire al consumo beni e ser-vizi, che hanno Caratteristiche Rilevanti, che è Interesse Generale siano le migliori possibili.
Per molte Caratteristiche Rilevanti di beni e servizi sono già obbligatori livelli qualitativi almeno accettabili.
Però un livello di qualità solo accettabile migliora poco la media e se si impone un livello sopra la media lo si considera liberticida, o è disatteso. Si elencano qui alcuni temi di Interesse Generale, da gestire per il me-glio.
- Controllo qualitativo delle attività di servizio della Funzione Pubblica, riduzione dei suoi tempi di risposta
- Cura e valorizzazione dell’ecosistema, nonché del patrimonio paesaggistico, archeologico ed urbanistico
- Efficienza dei sistemi di trasporto, nonché dei mezzi di comunicazione fisica o virtuale
- Efficienza nell'uso di risorse critiche, non solo energetiche e mantenimento della loro disponibilità
- Equo compenso del lavoro, riduzione delle discriminazioni, maggior uso delle risorse umane
- Gestione del rischio dei cambiamenti climatici (mitigazione ed adattamento)
- Riduzione del rischio idrogeologico e del rischio sismico
- Riduzione e possibile riuso dei rifiuti, urbani, industriali e speciali
- Risanamento del suolo, naturale, agricolo, urbanizzato, industrializzato e delle falde acquifere

Molte Caratteristiche Rilevanti dei beni e servizi usati dai consumatori nel territorio di competenza di una Rappresentanza Politica Territoriale [Parlamento europeo, Parlamento nazionale, Consiglio regionale, Consiglio comunale] sono misurabili, quindi risulta d’Interesse Generale farle crescere, o farle ridurre.
Ai soggetti decisori, che possono cambiare il valore misurabile di una Caratteristica Rilevante dell’attività che svolgono, la Rappresentanza Politica Territoriale indirizza una Politica di Stimolo Differenziale a pro d’un riconosciuto Interesse Generale, affinché i soggetti coinvolti nella PSD(CR) aumentino (o riduca-no), per convenienza, il valor medio del rapporto: Caratteristica Rilevante / Livello di Attività.
Il complesso delle Politiche di Stimolo Differenziale attuate da una Rappresentanza Politica Territoria-le compone la Politica Differenziale Generalizzata di quella Rappresentanza Politica Territoriale.

2. Il protocollo delle Politiche di Stimolo Differenziale
Un esempio di Politica di Stimolo Differenziale può illustrare come funziona tale metodo politico.
---------------------------
È ragionevole che un Consiglio Comunale deliberi che sia d’Interesse Generale che i Condominii presenti sul Territorio Comunale riducano le spese per acquistare energia. Così il Consiglio Comunale, per stimolare i Condominii con riscaldamento centralizzato a ridurre la Spesa in Energia, riconosce ad ogni Condominio un Accredito Annuale Automatico, che è positivo se la spesa per unità di superficie abitabile è minore della media riscontrata sul territorio comunale ed è negativo se è maggiore della media.
AAA (€/a) = F(SE/SA) * SA * ((SE/SA) / m(SE/SA) -1)
Quindi l’assegnazione di AAA premia i Condominii migliori e penalizza quelli peggiori.
Il Comune, per poter assegnare AAA, basta che conosca due dati di quel Condominio [SE e SA] e due dati del territorio comunale [F(SE/SA) e m(SE/SA)]. Di ogni Condominio il Comune già conosce:
SA (mq) = Superficie Abitativa del Condominio [= LA]
Ogni Condominio con riscaldamento centralizzato ogni anno deve però dichiarare al Comune
SE (€/a) = Spesa per Energia rilevabile da fatture [= QCR]
Ogni Condominio ha quindi un’intensità di Spesa per Energia iSE(€/a/mq) = SE/SA [= iCR]
Sul territorio comunale si riscontra una media dell’intensità di spesa per energia dei Condominii.
m(SE/SA) = (somma Spese Energetiche) / (somma Superfici Abitative) [= mCR]
F(SE/SA)(€/a/mq) = Fattore valorizzante per il territorio, deciso dal Comune, proporzionato al vantaggio patrimoniale da spesa in energia degli edifici d’abitazione (ad es. F(SE/SA) = -5 €/a/mq) [= FCR]
Nella PSD(Erg, Condominii) il Comune rende pubblici F(SE/SA), m(SE/SA), SA, SE/SA
Tutti i soggetti coinvolti nella PSD(Erg, Condominii) (eventualmente tutti i cittadini) possono verificare tali dati, così, per controllo tra pari, cresce significativamente la probabilità di un’equa assegnazione di AAA.
-----------------------------
Per ogni PSD(CR), la Rappresentanza Politica Territoriale verifica e pubblica: FCR, mCR, LA, iCR.
Con la Politica Differenziale Generalizzata, si rende conveniente migliorare le caratteristiche dei beni e dei servizi offerti, senza nuove tasse, senza incentivi a carico dei bilanci pubblici, senza imporre tecnologie.
Quindi per gestire le PSD(CR) che i cittadini ritengono utili per una migliore qualità di vita, le rappresentanze politiche di territori minori non hanno bisogno di sovvenzioni da parte dei livelli territoriali superiori.
Così una vera Sussidiarietà Verticale nella Funzione Pubblica può passare da sogno a realtà.
Diventa però decisivo coinvolgere i cittadini, anche nel valutare le priorità tra i temi da affrontare.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. PIL equità

permalink | inviato da ggavioli il 28/3/2018 alle 13:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

sfoglia     settembre        aprile